Formazione del personale scolastico

Transizione digitale per il futuro della scuola

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito, con il D.M. 66/2023, compie un passo fondamentale verso la digitalizzazione del sistema scolastico italiano. Il decreto, in attuazione del PNRR, stanzia 450 milioni di euro per la formazione del personale scolastico sulla transizione digitale, e la creazione di un sistema permanente per lo sviluppo di competenze digitali e didattiche in tutto il personale.

 

I progressi della tecnologia permeano il tessuto lavorativo della nostra società, rendendo l’adozione di strumenti innovativi e lo sviluppo di nuove competenze un’esigenza nazionale.

L’innovazione digitale rappresenta, dunque, una sfida ma anche un’opportunità per la scuola italiana. Le tecnologie digitali possono rivoluzionare la didattica, rendendola più coinvolgente, personalizzata ed efficace. Tuttavia, per sfruttare al meglio queste opportunità, è fondamentale che il personale scolastico sia adeguatamente formato e sappia gestire in termini tecnici ma anche strategici e funzionali gli strumenti di innovazione digitale.

I termini del decreto per la formazione del personale scolastico

Il decreto prevede la presentazione di un progetto di formazione da parte delle scuole che possono attivare diverse tipologie di attività formative quali:

  • Percorsi di formazione sulla transizione digitale, per fornire al personale scolastico le competenze digitali di base e avanzate, con l’obiettivo di innovare la didattica e l’organizzazione scolastica;
  • Laboratori di formazione sul campo, per permettere ai docenti di sperimentare le tecnologie digitali in aula, favorendo l’apprendimento pratico e l’acquisizione di nuove metodologie didattiche;
  • Comunità di pratiche per l’apprendimento, ossia spazi di confronto e condivisione tra docenti, per facilitare la collaborazione e lo scambio di esperienze.

Le istituzioni scolastiche potranno avvalersi di partner di progetto quali università, centri di ricerca, enti e organismi di formazione specializzati nel settore dell’innovazione digitale e didattica delle scuole, etc. per essere orientati nella delineazione di un piano strategico e personalizzato, l’erogazione dei corsi e, infine, il rilascio degli attestati.

Le scuole statali possono presentare i propri progetti per la formazione del personale sulla piattaforma Futura PNRR fino al 29 febbraio 2024. La piattaforma fornisce anche un catalogo di corsi di formazione, realizzati da enti qualificati, tra cui le scuole potranno scegliere.

Un investimento per il futuro

La formazione del personale scolastico sulla transizione digitale è un investimento strategico per il futuro della scuola italiana. È un passo fondamentale per colmare il divario digitale e migliorare la qualità dell’istruzione, in sintonia con i cambiamenti del secolo.

Il D.M. 66/2023 rappresenta un’opportunità per la scuola italiana di abbracciare l’innovazione digitale e costruire un futuro migliore per i nostri studenti.

Scopri di più sul nostro sito https://www.networkgtc.it/bandi/

L’articolo Formazione del personale scolastico proviene da Portale Network GTC.